X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
testata banner.jpg

S. Maria Del Carmine

24/01/2011 : 11:59

 

Santa Maria dell'Arco (oggi Santa Maria del Carmine) Proseguendo verso Via Ferretti, la strada che passando sotto l'ospedale Andosilla si collega con la Via Flaminia, si incontra sul lato sinistro la chiesa di Santa Maria dell'Arco, denominata così in quanto secondo la tradizione, per entrare al suo interno si doveva attraversare un arco. Datata tra l'VIII e il IX secolo, sembra che venne utilizzata come cattedrale ancor prima del Duomo dei Cosmati. La facciata tripartita, fatta di tufo ed intonaco, è preceduta da un atrio, ora usato come giardino. L'interno è diviso in tre navate da colonne di spoglio, le cui basi sono sepolte sotto l' attuale pavimentazione in cotto, ad eccezione della terza colonna a destra e della prima e terza colonna a sinistra. La navata centrale ha una copertura a capriate e lungo il suo perimetro sono visibili, nella parte alta, delle monofore murate in seguito all'apertura di finestre più grandi. A causa dei molti restauri, soprattutto quelli del XVI secolo, non è più possibile riconoscere le murature originarie. Interessante poi è il campanile che consta di tre ordini di bifore, l'ultimo dei quali posa su colonne di marmo, le altre invece su pilastri, ed è fatto con diversi tipi di cortina: laterizi e mattoni. La base poi, è di tufi, mattoni e marmi. Questi ultimi sono di età romana.

Ultimo aggiornamento: 24/01/2011 - 11:59
restaurants
hotel
eventi
attivita
monuments.jpg
label amerina.jpg
sportelle SUE
'
INFORMAZIONI UTILI: Comune di Civita Castellana - Piazza G. Matteotti 3 - 01033 Civita Castellana (VT) - P.IVA 00065540569 - Centralino 0761/5901 - PEC: comune.civitacastellana@legalmail.it -
[tmp: 0,28]